25 monitor recuperati grazie al Trashware

Nuova iniziativa del Sabazia Linux User Group

Anguillara: 25 monitor recuperati grazie al “trashware”

L’associazione per il software libero attiva anche sul fronte ecologico

Il SabaziaLUG, l’associazione per il software libero di Anguillara Sabazia, mette a disposizione di chiunque ne faccia richiesta 25 monitor CRT (a tubo) di dimensioni comprese tra i 14 e 15 pollici,

Il costo simbolico dell’operazione sarà di 5 euro per monitor ritirato, equivalente al costo di tesseramento associativo annuale.

L’operazione rientra tra le attività intraprese dal SabaziaLUG per il recupero del cosiddetto “trashware”, ovverosia il ritiro, la risistemazione ed il ricollocamento di materiale informatico considerato obsoleto e quindi destinato alla discarica, benchè ancora in condizione di svolgere le proprie funzioni. «In questa maniera – dice il presidente del SabaziaLUG, Diego Sorrentino – contribuiamo a limitare l’impatto ambientale di prodotti notoriamente considerati come altamente inquinanti».

Sarà possibile ritirare il materiale direttamente presso la sede dell’associazione, in Corso Umberto I 26, nel centro storico di Anguillara Sabazia. L’orario di apertura della sede associativa è il giovedì sera dalle 21 alle 23 ma sarà possibile incontrarsi anche in orari diversi concordando un appuntamento direttamente con il presidente Sorrentino al numero 335.76.01.392, oppure inviando una email ad uno dei responsabili elencati alla pagina internet http://www.sabazialug.org/contatti

You may also like...